24 Ore di Le Mans6 Ore di SpaFinali Mondiali FerrariWEC

Ferrari 488 GT3 Evo 2020: l’evoluzione della perfezione

In occasione delle Finali Mondiali al Mugello del 2020 la Ferrari presenta la nuova 488 GT3 Evo nata per proseguire a perfezionare alcuni aspetti di una vettura tra le più vincenti nella storia della Scuderia di Maranello. L’esperienza maturata sulla pista ha portato gli ingegneri Ferrari ad intervenire in varie aree della vettura: dall’aerodinamica fino all’affidabilità.
Nel primo caso è stato riprogettazione il frontale con un nuovo paraurti consentendo di generare un carico aerodinamico più efficace. Poi sono state riviste anche le feritoie anteriori sopra il passaruota, mentre quelle posteriori sono state completamente riprogettate. La vettura è stata alleggerita in modo da poter inserire le zavorre necessarie per raggiungere il peso minimo imposto dal regolamento.
Dal punto di vista dell’affidabilità gli ingegneri hanno lavorato parzialmente anche sul propulsore V8 biturbo, andando a perfezionare la parte elettronica e di controllo con un’erogazione più precisa della coppia.

Infine il team di sviluppo di Maranello è intervenuto anche sulla sicurezza in modo da rispettare i termini imposti dalla FIA.

La versione EVO 2020 della 488 GT3 è stata prevalentemente utilizzata per le gare di durata con un pacchetto Endurance addizionale; la dotazione base comprendeva un paraurti anteriore dotato di fari supplementari, innesti per il rifornimento rapido dell’olio motore e del liquido di raffreddamento e una frizione in carbonio.

Il modello della Ferrari 488 GT3 Evo 2020

Per l’occasione la Bburago ha prodotto un modello in scala 1:43 della Ferrari 488 GT3 Evo 2020

La gallery

FACT CHECKING
ferrari.com

Silvano Lonardo

Mi occupo di Digital Strategist. Appassionato di Formula 1, Ciclismo, Pallamano e Lego. Insegnante di nuoto e due volte papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio