Ferrari Corse Clienti

Ferrari 599XX Evo

L’impostazione dei collaudi affidata ai clienti sportivi all’interno del programma XX conosce una terza fase alla fine del 2011, quando arriva anche la nuova versione estrema derivata dalla nuova berlinetta 599 GTB Fiorano. La Ferrari 599XX Evo del 2010 e la 599XX Evo del 2011 sono a tutti gli effetti delle auto da competizione. Non afferiscono ad alcun tipo di regolamento o codificazione sportiva e per questo che sono dei veri e propri laboratori viaggianti sui quali sperimentare soluzione spesso utilizzate nelle vetture di serie.

La Ferrari 599 XX Evo nata come la versione estrema dell 599 GTB Fiorano, è stata prodotta dalla casa automobilistica italiana dal 2010 al 2012.

La Ferrari 599XX Evo è dotata di un motore V12 da 6.0 litri che eroga una potenza di 740 cavalli e una coppia massima di 690 Nm. Questo motore è stato ulteriormente migliorato rispetto alla versione standard della 599 GTB Fiorano, con l’aggiunta di componenti leggeri e una maggiore efficienza nella gestione del flusso d’aria.

La vettura è stata progettata per ottenere prestazioni eccezionali, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 2,5 secondi e una velocità massima di circa 340 km/h. Inoltre, la Ferrari 599 XX Evo è dotata di un sistema di frenata ad alte prestazioni, con dischi in carboceramica e pinze freno a sei pistoncini.

Il design della Ferrari 599 XX Evo è stato ulteriormente migliorato rispetto alla versione standard della 599 GTB Fiorano, con l’aggiunta di un nuovo alettone posteriore e di nuove prese d’aria per migliorare l’aerodinamica.

La Ferrari 599 XX Evo è una vettura estremamente rara e desiderata dai collezionisti di tutto il mondo. Con la sua combinazione di potenza, prestazioni e design esclusivo, rappresenta un esempio unico nella storia dell’automobilismo sportivo.

Il modello

In scala 1/43, questo modello è parte della raccolta Ferrari GT Collection

Lonny

Appassionato di bici da corsa, modellismo e Lego. Insegno nuoto da oltre due decenni e sono due volte papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio