Die-castFormula 1

GP Brasile 2012: Vettel conquista il suo terzo mondiale

Il 25 novembre 2012, una gara bellissima e avvincente piena di colpi scena, con una partenza che ha visto Fernando Alonso subito aggressivo e con Sebastian Vettel che finisce ultimo dopo un contatto con Bruno Senna.

Il tedesco non si perde d’animo e giro dopo giro si porta a ridosso della zona punti. Con la macchina danneggiata e la radio rotta riesce comunque ad agguantare la sesta posizione, che gli basta per aggiudicarsi il terzo mondiale consecutivo.

La Ferrari si accontenta di un podio con Fernando Alonso secondo e Felipe Massa terzo, questo consente alla scuderia di Maranello di conquistare il secondo posto nel mondiale costruttori.

Non dimentichiamoci comunque di Jenson Button che con la sua McLaren conquista il primo posto in una gara dominata da Lewis Hamilton, buttato fuori da un’azione al limite di Nico Hulkenberg rimasto in testa per diversi giri.
Un grande lavoro per Felipe Massa che da grande scudiero, sale sul podio e si commuove davanti al proprio pubblico.

Mark Webber
con l’altra Red Bull conquista la quarta posizione dopo aver lottato e sbagliato in diverse occasioni.
Quinta la Force India del tedesco Nico Hulkenberg che alla fine si accontenta di questa posizione, dopo la penalizzazione per aver causato l’incidente a Lewis Hamilton.
Ultima gara per Michael Schumacher che lascia il circus, ma conquista la settima posizione.
A punti anche Jean-Eric Vergne con la Toro Rosso, il grande combattente Kamui Kobayashi e Kimi Raikkonen con la Lotus.

Alla fine le previsioni meteo hanno fatto da protagonista e hanno regalato il terzo mondiale consecutivo a Sebastian Vettel.

Le dichiarazioni di Sebastian Vettel

“È stata una gara incredibile. Hanno provato di tutto per renderci la vita difficile. Dentro la macchina quando sono andato in testacoda alla curva 4, non è stata una bella sensazione. Sono stato piuttosto fortunato che nessuno mi ha colpito da quel momento in poi. Penso che sia stata la gara più difficile, ma abbiamo continuato a crederci .Un sacco di gente ha cercato di usare sporchi trucchi, certe cose che dal nostro punto di vista erano oltre il limite e non abbiamo mai perso la concentrazione. Abbiamo dato una grande spinta fino alla fine. Questo fine settimana, la gente cercava di spingerci in una certa direzione, dicendo quando piove, sarà difficile per noi. Penso che abbiamo dimostrato oggi che ci piacciono le condizioni da bagnato, dopo 10 o 20 giri ero di nuovo in quarta o quinta, proprio alle spalle di Fernando.Per fortuna l’ala anteriore era intatta, ma nelle condizioni di asciutto non c’era il passo. Davvero difficile. Come si fa a cercare di mantenere la calma? Basta spingere”.

Il modello

Per questa occasione la casa tedesca Minichamps ha prodotto in versione serie limitata il modello in scala 1/43 della Red Bull RB8, guidata da Sebastian Vettel durante il gran premio del Brasile.

La gallery

Silvano Lonardo

Founder di F1world e appassionato di Formula 1, Pallamano e vinili. Mi occupo di Digital Strategist. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button